INFORMAZIONI SPECIFICHE


Informazioni confermate con una visita all'impianto del COSMARI.

pubblicato 10 ott 2011, 05:25 da Associazione nuovaSALVAMBIENTE   [ aggiornato in data 10 ott 2011, 05:37 ]

Il DIGESTORE ANAEROBICO che si dovrà realizzare nell'impianto del cosmari non ha come scopo l'abbattimento del cattivo odore; è un espediente per diminuire il rifiuto da trattare e produrre energia elettrica (in qesto modo la sua costruzione in "teoria" si devrebbe autofinanziare).

Contro il cattivo odore si sta ampliando e migliorando l'apparato ricettivo dell'impianto: verrà così migliorato lo stoccaggio del rifiuto organico che arriva al COSMARI, ma il processo produttivo del COMPOST rimarrà invariato.
Il COMPOST prodotto dal COSMARI ha un basso fattore di germinazione (la germinazione è il processo mediante il quale una pianta passa dallo stadio embrionale interno al seme alla fase di accrescimento e sviluppo prima del germoglio e poi della pianta grazie ai sali minerali) e quindi non è un compost di alta qualità.

Importi TOTALI dell'equo indennizzo, pagato fin'ora dal Cosmari ai singoli comuni.

pubblicato 10 ott 2011, 03:04 da Associazione nuovaSALVAMBIENTE   [ aggiornato in data 10 ott 2011, 05:10 ]

Soldi COMPLESSIVI presi fin'ora: circa euro 492.000 da Pollenza, 2.210.000 da Tolentino, 221.280 da Macerata, 65.000 da Urbisaglia, 95.000 da Corridonia.

Importi ANNUI dell'equo indennizzo che vengono pagati dal Cosmari ai singoli comuni.

pubblicato 10 ott 2011, 03:02 da Associazione nuovaSALVAMBIENTE   [ aggiornato in data 10 ott 2011, 05:11 ]

 EQUO INDENNIZZO IMPIANTO 2010

 
MACERATA
 € 45.830,160
URBISAGLIA € 13.445,489
CORRIDONIA € 19.694,16
POLLENZA € 101.984,30
TOLENTINO € 226.526,21
 TOTALE € 407.480,320

1-3 of 3